febbraio 2020
RICICLARE A CASA PROPRIA
Se fosse una favola la frase dovrebbe incominciare con un “correva l’anno 2013” quando un giovane laureando , Dave Hakkens presentò per la sua tesi di laurea un macchinario (chiamato V1) che permetteva di triturare gli oggetti di plastica, poi le scaglie così ottenute venivano pressate e modellate per divenire nuovi oggetti di uso comune.

Piatti, ciotole, prese elettriche, sedie, ecc., ma la cosa bella è che il giovane laureato decise di non brevettare la sua invenzione mettendo il progetto a disposizione di tutti.
Nel tempo alcuni soci hanno creduto in lui e nella sua macchina, ed oggi siamo arrivati ad ulteriori sviluppi migliorativi della intuizione iniziale, che chiamò “Precious Plastic” e dopo il prototipo V1 è venuta la V2, la V3, la V4.

Chi ha creduto in lui ha anche sposato la missione iniziale, ovvero il vero obbiettivo non era solo creare i macchinari necessari, ma diffondere gratuitamente le informazioni utili per costruire le varie parti che costituiscono la macchina e quelle per ottenete nuovi oggetti.

Il processo costituente la Precious Plastic, è composto in effetti da distinte macchine: con la prima vengono estrusi i rottami di plastica varia riducendoli in piccole frazioni, per poi costruire oggetti con una stampante in 3D, oppure la plastica ridotta in brandelli può essere riscaldata, resa modellabile e infine trasformata in qualsiasi altro oggetto.
foto

Nel tempo Precious Plastic è divenuto un “ecosistema” di piccole imprese locali che collaborare tra loro sia nella fase di preparazione che in quella di produzione di manufatti.
Come fare è tutto descritto nel sito Precious Plastic Universe che tra l’altro offre dei kit con le indicazione per costruire le macchine necessarie per attivare il processo di trasformazione o quello produttivo il tutto a titolo gratuito.

Le potenzialità di questo sistema sono davvero enormi, singoli raccoglitori di frazioni di rifiuti plastici, nuclei e residenze isolate, singole famiglie, da soli o in rete, possono davvero dare luogo ad un sistema circolare profit con significativi vantaggi sociali e per l’ambiente.



Fonti:
preciousplastic.com/universe
youtube,
Mashable,
non sprecare.it,.

Sergio Saladini

 
stampa articolo
Politica dei Cookie       -       Design & Animation: Filippo Vezzali - HTML & DB programming: Alain Franzoni