maggio 2018
LETTERA DA PAOLO COVA -
Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Un grazie a Paolo Cova per i contributi di idee che ci ha dato in questi anni e per l’esempio di buona politica che ci da anche in questa circostanza: la sua non rielezione.
Carissime e carissimi,

mi scuso con voi ma problemi famigliari mi hanno impedito di mandare prima questo resoconto. Resta il mio desidero di mantenere il rapporto di trasparenza nei vostri confronti e come ho fatto da quando ho un impegno istituzionale, vi mando la rendicontazione del mio lavoro nel 2017 e la mia retribuzione come Deputato.
Mi permetto di anticipare quanto già detto personalmente a chi me lo ha chiesto, non ricevo nessun vitalizio in quanto aboliti dal gennaio 2012 e pertanto da marzo sto riprendendo a svolgere la mia attività lavorativa di veterinario buiatra (delle vacche da latte).
I limiti di questa comunicazione sono sempre tanti ma resto sempre a vostra disposizione per chiarimenti o per fare integrazioni o raccogliere suggerimenti.

ATTIVITA' ALLA CAMERA DEI DEPUTATI NEL 2017

• Ho presentato 1 Proposta di Legge riguardante la tutela dei cavalli durante le competizioni sportive
• Ho sottoscritto 9 Proposte di Legge presentate da colleghi deputati, ho sottoscritto 2 Proposte di legge Costituzionale.
• Ho sottoscritto la richiesta di una Commissione d’Inchiesta
• Ho presentato, come primo firmatario, 1 Mozione per l’assemblea sul tema della tracciabilità del farmaco
veterinario
• Sono stato primo firmatario di una Interpellanza Urgente sui controlli dei farmaci veterinari.
• Sono stato primo firmatario di 3 interrogazioni a risposta scritta e 5 interrogazioni a risposta in Commissione.
• Sono stato primo firmatario di una interrogazione a risposta immediata in Commissione.
• Ho presentato 7 Ordini del Giorno, come primo firmatario.

Vi segnalo anche le mie presenze alle votazioni nel 2017:

• ho partecipato a 4.896 votazioni (99,61%) su 4.915, se vuoi vedere lo specifico di ogni seduta puoi cliccare qui
• Sono stato sempre presente. In una giornata ho fatto meno votazioni in quanto mi sono recato a discutere con il Governo un emendamento che riguardava la vicenda dei massofisioterapisti.
• Mentre da inizio legislatura dal 15 marzo 2013 a dicembre 2017 ho partecipato a 24.416 votazioni (98,17%) su 24.872, se vuoi leggere lo specifico clicca qui . Preciso che alcune votazioni sono senza registrazione dei nomi per cui non compaiono.
• Mi risulta difficile indicare le mie presenze totali in Aula perché sono senza registrazione. Potete leggere solo quelle dove sono avvenute votazioni con registrazioni di voto dall'allegato precedente.
• Le mie presenze alla Commissione Agricoltura o Uranio Impoverito o alle Commissioni dove ho sostituito altri colleghi non possono essere rendicontate, non avendo tutte obbligo di registrazione. Infatti le audizioni, i comitati ristretti e più convocazioni giornaliere di commissione vengono registrate solo nella prima occasione mentre per le successive non vi è l'obbligo.

RETRIBUZIONI nell’anno 2017

• L'indennità parlamentare è stata di 98.471,04€ lorda da cui vanno tolte 38.145,35€ di trattenute direttamente dalla
Camera per un importo netto di 60.325,69 che subiranno una ulteriore trattenuta con la presentazione del mio Mod.
Unico 2017. Segnalo che questo importo non è mai cambiato da 5 anni, a differenza di quanto viene detto e scritto
dalle bufale che circolano.
• Ho percepito 44.280,00€ come contributo per la mia attività politica, da questa somma ho versato 18.000,00€ al PD
nazionale+17.900,00€ al PD metropolitano+5.622,00€ ai Circoli PD+ 4.000,00€ ad associazioni di volontariato per un
totale di 45.522,00€.
• La diaria è stata di 40.481,16€ che ho usato sia per vitto e alloggio a Roma, sono alloggiato in albergo, e per le
trasferte che compio in giro per l'Italia. Parte della diaria la verso anche al PD e per la mia attività politica
in quanto il contributo che ricevo viene dato completamente al PD.
• Ho ricevuto 14.494,80€ per spese di viaggio e spese telefoniche.
• Ribadisco che io e nessun parlamentare ha tessere gratuite o accessi gratuiti a cinema, teatro, stadio, museo o
altro.
• Non ho auto blu! Ho una automobile acquistata nel 2016 dalla mia famiglia dopo il furto di quella precedente. Mi
sembra quasi inutile questa affermazione ma è bene precisare anche le cose ovvie viste le bufale che girano
quotidianamente.

Ricordo anche quest'anno che ho versato spontaneamente 45.522,00€. Quando sento dire e scrivere che ci sono bravi deputati che si sono dimezzati la propria indennità, vorrei far notare che hanno rinunciato a 30.000€. Credo che ci sia una notevole differenza con i 15.522,00€ che ho versato in più! Ognuno tragga le proprie conclusioni.


INFORMAZIONI PATRIMONIALI

• Il mio reddito principale non è più dato dalla mia professione di medico veterinario libero professionista dei bovini da latte e da carne. Dalla nomina a Deputato mantengo solo una piccola parte di lavoro della mia professione per garantire una continuità di lavoro in caso di una mia mancata rielezione. Sono un libero professionista e non sono in aspettativa.
• Non sono membro di nessun Consiglio di Amministrazione, la stessa cosa vale per mia moglie, le mie figlie, mia
mamma o le mie sorelle.
• Non possiedo pacchetti azionari, ugualmente mia moglie e le mie figlie.
• Vivo con la mia famiglia in un appartamento acquistato negli anni'90 da privati ed è in proprietà al 50% con mia
moglie.
• Allego documento con altre proprietà ereditate con la morte di mio padre e le relative quote di possesso. I terreni hanno destinazione agricola.

Resto a vostra disposizione per ogni eventuale chiarimento. Vi ringrazio per le continue sollecitazioni, richieste e suggerimenti. Sono un arricchimento per me.
Un grazie ancora per la bella esperienza che voi avete reso possibile con il vostro voto e sostegno.

Ciao
Paolo Cova

 
stampa articolo
Politica dei Cookie       -       Design & Animation: Filippo Vezzali - HTML & DB programming: Alain Franzoni