gennaio 2018
MALIKA AYANE
Nata a Milano il 31 gennaio 1984 è una cantautruce italiana.
Dopo aver lavorato diversi anni come cantante al Teatro alla Scala e aver collaborato in diversi spot pubblicitari, firma nel 2007 un contratto discografico con l'etichetta “Sugar”, pubblicando l'anno successivo il suo primo album, da cui fu estratto il singolo ‘Feeling better’.

Ha partecipato quattro volte al Festival di San Remo.
Per la prima volta nella sezione Giovani nel 2009 conquistando il podio grazie al secondo posto ottenuto dal brano ‘Come le foglie’ , successivamente nel 2010, vincendo il Premio della critica “Mia Martini” e il Premio della Sala Sampa Radio e TV nella categoria Artisti con la canzone ‘Ricomincio da qu’i e scatenando la rivolta dell'orchestra che stracciò platealmente gli spartiti in contestazione del televoto che escluse Malika dalla finale; nel 2013 con il singolo’ E se poi’ ed infine nel 2015 dove arriva terza con ‘Adesso e qui’ che le permise di conquistare per la seconda volta il Premio della Critica.

Dal 2012 si avvicina alla recitazione interpretando il corto ‘Perfetta’, un cameo in “Tutti i rumori del mare”, nonché un ruolo in ‘Caserta Palace Dream’ di James McTeigue.
Il 22 settembre 2016 viene pubblicato ’ Love Life Peace’, album di Raphael Gualazzi al cui interno è presente un duetto con Malika in ‘ Buena Fortuna’.

Tra novembre 2016 e gennaio 2017 la Ayane ha indossato le vesti di Evita Peron, protagonista nel musical di Massimo Romeo Piparo,” Evita”.
La cantante ha portato la sua voce, accompagnata dall'orchestra, nei teatri italiani per 70 repliche, avanti a 72.719 spettatori.
Il 16 novembre 2017 ha presentato lo spettacolo “Non solo 25” al teatro Nuovo di Milano, in occasione del 25 ottobre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne.



Malika Ayane, “Senza Fare sul Serio”.

C’è chi aspetta un miracolo e chi invece l’amor
chi chiede pace a un sonnifero
chi dorme solo in metrò
Lento può passare il tempo
ma se perdi tempo
poi ti scappa il tempo, l’attimo
lento come il movimento
che se fai distratto
perdi il tuo momento
perdi l’attimo
E chi guarda le nuvole
e chi aspetta al telefono
chi ti risponde sempre però
chi non sa dire di no
Lento può passare il tempo
ma se perdi tempo
poi ti scappa il tempo, l’attimo
lento come il movimento
che se fai distratto
perdi il tuo momento
perdi l’attimo
Tu non lo sai come vorrei
ridurre tutto ad un giorno di sole
tu non lo sai come vorrei
saper guardare indietro
senza fare sul serio
senza fare sul serio
come vorrei distrarmi e ridere
C’è chi si sente in pericolo
c’è chi si sente un eroe
chi invecchiando è più acido
chi come il vino migliora
Lento può passare il tempo
ma se perdi tempo
poi ti scappa il tempo, l’attimo
lento come il movimento
che se fai distratto
perdi il tuo momento
perdi l’attimo
prendi l’attimo
Tu non lo sai come vorrei
ridurre tutto ad un giorno di sole
tu non lo sai come vorrei
saper guardare indietro
senza fare sul serio
senza fare sul serio
come vorrei distrarmi e ridere.



Fonti:
wikipedia
Youtube
genius.com

Meloman

 
stampa articolo
Politica dei Cookie       -       Design & Animation: Filippo Vezzali - HTML & DB programming: Alain Franzoni