maggio 2017
IL RAPPORTO SINTETICO SUI RIFIUTI ORGANICI 2016 DEL CIC ( CONSORZIO ITALIANO COMPOSTATORI)
foto La componente organica dei rifiuti, raccolta ed utilizzata dal sistema Italia si manifesta, secondo i più recenti dati dispobinili, come la componente principale raggiungendo il 43% dell’indifferenziato.

Rispetto al biennio precedente la frazione organica (frazione umida + verde) ha avuto un incremento del +6,1%, pari a 350.000 tonnellate in più raccolte.
Su un totale di 12,5 milioni di tonnellate di rifiuti urbani differenziati nel Paese, la raccolta della frazione organica (umido e scarto verde) è stata di 6,1 milioni di tonnellate.
Quanto sopra è contenuto ne cosiddetto “ Rapporto Sintetico sui Rifiuti Organici 2016, documento prodotto da parte del Consorzio italiano Compostatori.

Ogni anno all’incirca 100kg pro capite di rifiuti urbani sono raccolti ed avviati alla filiera.
“Occorre tuttavia sottolineare che il dato è influenzato dalla diversa estensione delle raccolte nelle diverse realtà regionali: l’intercettazione calcolata sulla quota della popolazione effettivamente servita da circuiti di raccolta differenziata è decisamente superiore al Sud, con valori medi, secondo indagini CIC, che oscillano tra 110 e 130 kg procapite”.

Il testo integrale del rapporto è riportato in allegato. (CLICCA QUI)


Fonti:
rifiutilab newsletter,
compost.it
La redazione

 
stampa articolo
Politica dei Cookie       -       Design & Animation: Filippo Vezzali - HTML & DB programming: Alain Franzoni